More

    Le 5 migliori biciclette elettriche

    Questo momento storico così particolare ci ha certamente insegnato fra le tante cose la necessità e l’importanza di una vita sportiva attiva. Il governo italiano inoltre, per incentivare gli spostamenti per il lavoro e per la vita privata, ha messo a disposizione anche un bonus fino a 500 euro per l’acquisto di mezzi elettrici di varia natura. Il covid ci ha insegnato sicuramente che possiamo fare a meno della macchina, camminare o utilizzare una bicicletta elettrica sono le chiavi per una vita più sana. Le biciclette elettriche ad esempio sono una sana alternativa alle bici comuni, vediamo di capire come mai.

    Bici normali vs bici elettriche, perché scegliere?

    La bicicletta è un mezzo sano, competitivo ed alla portata di tutte le persone. Negli ultimi anni però ha iniziato a farsi strada la misura della bici elettrica, come mezzo di sussistenza e di spostamento sempre più dinamico. Parliamo di bici elettriche di varia natura, mezzi che vanno dalle centinaia alle migliaia di euro, a seconda della grandezza, della marca e degli accessori. Sostanzialmente dobbiamo distinguere fra due diversi tipi di bici elettrica, quella con andamento automatico e quella con pedalata assistita. Nel caso delle bici elettriche vere e proprie, il cui costo spesso è molto più elevato rispetto ad altri, il motore ed il rotore di quest’ultimo generano una spinta che sposta la bici, come accadrebbe in uno scooter. Abbiamo un manubrio con acceleratore, filo del freno ecetera. Nel caso invece delle bici a pedalata assistita, abbiamo una bici con motore e batteria che consta di un sistema il quale durante la marcia ci aiuta a pedalare. Rendendo la pedalata più leggera infatti si ha la sensazione di faticare meno, e ci spostiamo maggiormente. Le bici con pedalata assistita sono del tutto legali nel nostro paese tramite disposizioni governative, mentre quelle totalmente elettriche devono godere di alcuni privilegi e meccaniche per poter essere accettati in toto. Quale scegliere dipende molto dal nostro stile di vita, ed anche dallo scopo per cui la compriamo. Una bici elettrica del tutto semovente può essere comoda per i lunghi spostamenti, come sostituzione totale del mezzo di locomozione a motore o dei mezzi pubblici. La bici a pedalata assistita invece può andare bene per i piccoli spostamenti, per essere riposta nel bagagliaio della macchina e tirata fuori all’occorrenza.

    Bici pieghevole o non pieghevole, un bel dilemma

    Il bonus del governo ha dato l’opportunità di ammortizzare in parte o in larga parte la spesa per un mezzo di spostamento ecologico, ed è a questo punto che entra in gioco il dilemma, bici elettrica pieghevole o non pieghevole? La risposta come sempre dipende dall’utilizzo che se ne va o se ne vuole fare. Le bici elettriche classiche sono in pratica il telaio di una bici con su montato un motore di varie velocità, e quindi decisamente più ingombrante. Va bene dunque per chi cerca un mezzo con cui spostarsi al 100% senza alcuna alternativa. Se invece cerchiamo una bici comoda, che non occupi troppo spazio e con cui affrontare spostamenti brevi, allora forse una bici elettrica pieghevole potrebbe essere la scelta che fa al caso nostro. In questo caso particolare parliamo di bici con una struttura che le consente di essere piegata in due occupando così meno spazio, ed è l’ideale per essere riposta nel bagagliaio della macchina, o anche da portarsi dietro su mezzi pubblici, treno o dovunque si voglia, aprendola all’occorrenza. La scelta della tipologia dipende tutto dallo scopo per cui la comperiamo.

    i-Bike, BRERA 20″, piccola ma efficiente

    DISPONIBILE SU AMAZON : https://amzn.to/3d2R0DY

    Se vogliamo partire da qualcosa di economico ma non eccessivamente sacrificato, allora possiamo optare per questo mezzo in particolare. Il brand che la commercializza è del tutto italiano, si chiama Brera, e questa è una delle sue punte di diamante per quanto riguarda i mezzi elettrici. Abbiamo di fronte una bici pieghevole, che grazie ad un sistema di cardini e cinghia diventa maneggevole e facile da trasportare. Ciò che la rende unica è sicuramente il telaio, in alluminio superleggero verniciato di nero, che assieme al vano batteria posizionato sul frontalino posteriore, poco al di sotto della sella, fanno si che questa bici sia solamente 22kg di peso, un vero peso piuma rispetto alla concorrenza. Abbiamo un cambio a 5 velocità, doppio pedale in acciaio superleggero, pignone e catena rinforzati, ed un doppio pneumatico da 20 pollici con camera d’aria, per cui nessuna ruota piena su questa bici. Lo spazio è stato ottimizzato a dovere,la sella è molto ergonomica, anche se il peso massimo supportato è di 100kg, quindi non eccessivamente carica. Una bici che costa 500 euro, quindi usufruendo del bonus governativo si può ammortizzare anche la quasi totalità della spesa se si presentano i requisiti giusti. Parliamo di una bici per chi ama gli spostamenti rapidi, la batteria dura 6 ore in ricarica completa, e si ricarica nel medesimo tempo, con una durata massima in distanza di 20km. Parliamo dunque di una bici per spostamenti poco importanti, che riesce a soddisfare le esigenze di tutti quegli utenti che cercano un metodo per collegare la casa ed il lavoro nel minor tempo possibile, ed anche con tutti i comfort.

    PRO : Prezzo competitivo – Pieghevole e trasportabile – Leggera

    CONTRO : Motore non eccelso – Poca distanza massima – Peso massimo persone non elevato

    Dino Bikes – Bicicletta elettrica a Pedalata Assistita

    DISPONIBILE SU AMAZON : https://amzn.to/3d0Dfp7

    Assemblata totalmente in Italia e con un prezzo che supera i 1.100 euro totali, questa bicicletta elettrica della Aurelia Bikes è alimentata con un sistema di pedalata assistita. Nessun sistema dunque di spostamento elettrico automatico, ma una bici che ci aiuta nella pedalata mediante un rotore che consente al nostro piede di durare meno fatica. La forma è quella di una bici da donna a tutti gli effetti, con pneumatici da 28 pollici superleggeri, telaio in alluminio e carbonio, ed un portapacchi posteriore all’interno del quale viene alloggiata la capiente batteria. La trazione elettrica è fornita dal potente motore Promovec 250W . Il motore fa parte del mozzo della ruota posteriore per la massima trazione. Il motore elettrico da 250 W semplifica la pedalata, con l’assistenza scelta sul manubrio. Velocità massima 25,5 km/h – Motore Posteriore promovec 250W. Abbiamo anche un grande display frontale su cui possiamo osservare tutte le caratteristiche che sono proprie della nostra bicicletta, fra cui durata della batteria, chilometri e distanza percorsi, pendenza della strada e così via. Informazioni utili mentre si sta pedalando, che possono aiutare a capire come impostare il percorso. Il telaio delle ruote è realizzato in una lega di alluminio molto leggera e resistente. Ciò garantisce un design leggero delle ruote mantenendo rigidità e resistenza.

    PRO : Leggera – Maneggevole e pieghevole – Motore potente per le dimensioni

    CONTRO : Velocità non troppo elevata – Ruote sacrificate – Manca il sistema totalmente elettrico

    LANKELEISI 750PLUS 48V14.5AH 1000W

    DISPONIBILE SU AMAZON : https://amzn.to/2YuSkde

    Se siete alla ricerca di una e-bike capiente, spaziale e che non lascia spazio a molti dubbi circa la sua potenza, allora questo potrebbe essere ciò che fa per voi. Parliamo di una bici elettrica con le cosiddette fattires, ovvero ruote molto più grandi per una maggiore stabilità ed anche un carico maggiore durante l’andatura. Non parliamo di una bici che ha un sistema anziché un altro, questa Lankelisi li ha tutti e due. Possiamo scegliere infatti durante l’andatura se selezionare la modalità con pedalata assistita, oppure se andare in modalità totalmente elettrica risparmiando molta più fatica. Il telaio in carbonio ed alluminio superleggero supporta pesi fino ad oltre i 100kg totali, e le ruote di maggiori dimensioni con cerchi da 28 pollici garantiscono non solo una maggiore stabilità, ma anche un solido sistema di andatura durante i percorsi più accidentati. Abbiamo infatti ruote con passaruota rinforzato, tacchetti di sostegno ed una armatura al pneumatico che consente di muoversi agilmente anche in montagna. Motore superpotente che sviluppa una potenza di 1000Watt totali,e  che spinge la bici ad un massimo di 42km/h, un vero record se pensiamo che stiamo comunque parlando di una bicicletta elettrica. Il sistema inoltre genera una potenza erogabile in modo continuo o discontinuo a seconda delle esigenze, ed anche un display LCD di grandi dimensioni sul manubrio che ci avverte quanta energia stiamo consumando, quanta ce ne rimane ed il percorso che stiamo percorrendo. Ciò che la rende unica inoltre è anche la presenza di un cambio Shimano a 27 velocità, con moltiplica ridotta che serve per riuscire ad affrontare anche i terreni più accidentati. Unico neo il prezzo, quasi 1200 euro per potersela portare a casa.

    PRO : Motore superpotente – Ruote Stabili – LCD Enorme

    CONTRO : Molto pesante – Non pieghevole – Batteria scarsa durata

    Ricci Bit Bicicletta elettrica da Uomo

    DISPONIBILE SU AMAZON : https://amzn.to/37yvBB7

    Se volete invece una alternativa succosa che metta insieme diversi aspetti positivi delle bici che abbiamo visto, con 1300 euro circa potete comprare la superbike di Ricci Bikes. Abbiamo un telaio in lega leggera che supporta pesi finoa  150kg totali, ed una altezza massima di 190cm. Un telaio che consente di ospitare un portapacchi posteriore e la batteria, due ruote fattires per una maggiore resa anche sui terreni accidentati, ed un sistema di trazione a doppia modalità, pedalata assistita e bici elettrica. Cambio a 20 rapporti Shimano per una resa ottimale anche su terreni accidentati, ed un sistema di frenata a doppio disco che consente anche di mettere in sicurezza la bicicletta in momenti pericolosi. La cosa fantastica di questo mezzo è la sua capacità di carico, ma anche la sua leggerezza, il telaio pesa 25kg con la batteria inserita, il che va bene anche per essere trasportato in una macchina, anche se leggermente ingombrante per via della sua stazza e perché non può essere piegata. Un neo non da poco se consideriamo che il mancato piegamento della bicicletta comporta sicuramente disagi dal punto di vista della trasportabilità. Grandissimo display LCD sul frontalino che ci comunica fra le altre cose anche che modalità mettere e quale stiamo scegliendo, se pedalata o bici elettrica normale, ma anche un sistema di sicurezza per i freni che se utilizziamo in modo troppo brusco immediatamente spegne la bici per risparmiare corrente ed evitare incidenti. Non fosse per il prezzo accessibile a pochi, questa bici sarebbe il non plus ultra per moltissimi utenti.

    PRO : Design Italiano – Motore capiente – Batteria lunga durata

    CONTRO : Pesante per molti – Poco trasportabile – Prezzo elevato

    Momo Aspen, Mountain Bike 27.5″, design ed eleganza

    DISPONIBILE SU AMAZON : https://amzn.to/2B6mpYK

    L’ultima scelta che proponiamo è per coloro che vogliono una bici che non guardino solamente i loro occhi, ma anche quelli di tutti gli altri. MOMO design la conosciamo bene, un brand storico che produce alcuni dei materiali ed accessori per macchine di varia natura ma non solo, anche caschi per moto e scooter, tutti quanti coadiuvati da un senso per il design e la bellezza di alto livello. Qui abbiamo quella che possiamo definire come una bici elettrica da corsa, col suo bel motore da 250watt che genera una potenza discretamente alta in tutti i sensi, ma che allo stesso tempo è un pelino sacrificato su circuiti troppo dissestati. Nonostante la Aspen di MOMO abbia cerchi da 27,5 pollici in lega di alluminio, i pneumatici da corsa molto fini non sono l’ideale per circuiti o percorsi troppo accidentati, ma in compenso la linea generale di questa bicicletta è davvero encomiabile. MOMO Design ha messo insieme tutta la sua saggezza e competenza per tirare fuori un modello davvero bello da vedere. Non fosse per il prezzo poco competitivo, ben 1400 e passa euro per potersela aggiudicare su Amazon, siamo di fronte forse ad una delle migliori E-Bike in circolazione, se non altro per quanto riguarda forma e prestazioni, leggermente meno per la trasportabilità, è molto ingombrante e non si ha per niente la sensazione di qualcosa che possiamo inserire nel bagagliaio dell’auto e portarla dove vogliamo.

    PRO : Design unico – Veloce – Garanzia MOMO

    CONTRO : Prezzo elevato – Poco sportiva – Poco trasportabile

    – Marco Laconca –

    Ultimi articoli

    I 5 migliori auricolari Bluetooth per smartphone

    La progressiva scomparsa del jack audio dai cosiddetti mobile devices (tablet e smartphone) è il segnale più evidente della tendenza corrente nel...

    I migliori 5 droni del 2020

    Per riprese aeree di alta qualità, necessarie per scopi lavorativi, possono essere necessari dei droni professionali. Un drone professionale è sempre una...

    Migliori Smart TV Sotto i 500 euro

    Vi siete mai chiesti se esistano TV buone con applicazioni smart al di sotto dei 500 euro? Scarpe, vestiti, smartphone, e tanto...

    I 5 migliori smartphone Xiaomi del 2020

    Se conoscete un po’ il mondo smartphone, ne avrete sentito certamente parlare. Xiaomi è un brand cinese, che nell’ultimo periodo sta conquistando...
    42,3k Follower
    Segui

    Ti potrebbe interessare

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui